“Lady Macbeth, l’applaudita Anna Pirozzi, invece, è incinta al sesto mese ma non si risparmia certo nell’aria ‘Vieni t’affretta’.”
“Otto minuti di applausi, ovazioni per Anna Pirozzi.”
– Mario Di Caro, La Repubblica

“Anna Pirozzi la canta (i.e La luce langue) molto incisiva, meglio nel registro acuto che nel grave, con alcune squillanti note di taglio, lucenti (tra l’altro lei è veramente incinta, a dispetto della Lady)….”
– Carla Moreni, il Sole 24 Ore

“Anna Pirozzi, a Lady Macbeth of strong personality.”
– Angela Calvini, L’Avvenire

“Perfetto per Lady Macbeth è il timbro di Anna Pirozzi, esattamente il tipo di soprano che Verdi voleva: non una voce d’angelo, ma un demone urlante.”
– Giuseppe Tumino, La gazzetta del sud

“La Pirozzi ha padroneggiato la scena, esibendo le sue ottime capacità vocali.”
– La Gazzetta Palermitana

“Sulla scena un cast d’eccezione, Giuseppe Altomare che sostituisce in maniera egregia il baritono, Luca Salsi, nel ruolo di Macbeth, e il soprano Anna Pirozzi, in quello di Lady Macbeth, che riescono a sedurre magistralmente e tenere inchiodata la gremita platea per tre ore intense di spettacolo.”
– Mariangela Di Natale, Sicilia Informazioni

“La voce potente e timbrata è invece il punto di forza di Anna Pirozzi…”
– Mauro Mariani, Il giornale della musica

“Anna Pirozzi è inconsuetamente tenera nel cantabile del primo atto (“Vieni t’affretta”), appropriatamente luciferina nella cabaletta (“Or tutti sorgete”) e momentaneamente attirata nel vortice di debolezza del marito. (…) nell’episodio successivo la Pirozzi riacquista coraggio e potenza di emissione, riportando il pugnale nella stanza di Duncano. Non ci sono dubbi sul fatto che sia la Lady a decretare le sorti della vicenda…”
– Ilaria Grippaudo, GBOpera

“Anna Pirozzi si è confermata la solida cantante che conosciamo, risolvendo il difficile ruolo di Lady Macbeth con voce ferma, potente e sicura su tutta la gamma. L’artista napoletana ha risolto brillantemente sia i momenti più meramente drammatici sia quelli in cui è richiesta una maggiore capacità belcantistica, ad esempio nel brindisi del secondo atto. Estremamente convincente anche dal punto di vista scenico e interpretativo ha tratteggiato con ottima maturità artistica una Lady decisa, forte e autenticamente cattiva.”
– Giorgio Boaretto, Operaclick

“Anna Pirozzi è un ottimo soprano drammatico e scende facilmente a registri molto bassi ma ha difficoltà con la coloratura.”
– Giuseppe Pennisi, Il Sussidiario

“(…) Anna Pirozzi està destinada a ser (…) una de les sopranos importants d’aquest primer terç del segle XXI. Avui us parlo de la inauguració de la temporada 2017 del Teatro Massimo de Palermo amb el Macbeth de Giuseppe Verdi. Pirozzi és sense dubte el gran atractiu d’un Macbeth honest, la seva Lady és de gran alçada (…) Pirozzi (…) no és només una veu, és una cantant i una artista amb molt de talent operístic i m’interessen molt els projectes operístics que emprengui en el futur.”
– In Fernem Land blog

“Il soprano Anna Pirozzi impersona il ruolo di Lady Macbeth: con la sua voce potente, è molto abile a districarsi nel difficile ruolo di quest’opera…”
– Tiziana Ferranova, Fidelity News

“Magnifica nel ruolo di Lady Macbeth, infernale burattinaia che muove l’ignavia del marito all’omicidio per una veloce ascesa al potere, il soprano Anna Pirozzi, nonostante sia al sesto mese di gravidanza la sua interpretazione non ha mai avuto sbavature, regalando al pubblico grandi emozioni sia nel duetto con Macbeth che nella scena del sonnambulismo…”
– Rossella Puccio, Palermo Today

“Il soprano Anna Pirozzi ha definito il personaggio in tutta la sua tragica iattanza malefica, sia da un punto di vista drammaturgico che vocale, definendone anche musicalmente i tratti di perfida cattiveria da un lato e di atroce, acre tormento dall’altro. Si è mossa a suo agio nell’impervia tessitura mettendo in campo una dizione nitida e limpida, splendidi legati, sicuri e rifiniti filati, per non parlare del suo preciso canto sul fiato e della perfetta presa di voce; davvero ragguardevoli le sue interpretazioni dell’aria “Vieni! T’affretta!” con relativa cabaletta e “La luce langue, il faro spegnesi.”
– Giovanni Pasqualino, Bellini News

“Anna Pirozzi soprano lirico spinto, nei panni della Lady, metteva a disposizione buone risorse per timbro, estensione e volume …”
– Salvatore Aiello, Lions Palermo dei Vespri blog

“(…) la Lady Macbeth di Anna Pirozzi. Che ha voce indicata per il ruolo, di cui affronta con spavalda sicurezza tutte le impervie difficoltà, a partire da una sortita di rapinosa, sinistra bellezza. E lo stesso può dirsi per l’intero secondo atto, che culmina in un Brindisi di cui si apprezza il saldo dominio vocale e la controllatissima musicalità….”
– Giuseppe Montemagno, Connessi all’Opera

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.